Selezione avversa vs rischio morale

Pericolo morale e selezione avversa sono entrambi concetti ampiamente utilizzati nel settore assicurativo. Entrambi questi concetti spiegano una situazione in cui la compagnia assicurativa è svantaggiata in quanto non hanno le informazioni complete sulla perdita effettiva o perché hanno più responsabilità del rischio assicurato. Questi due concetti sono abbastanza distinti tra loro anche se sono ampiamente fraintesi. Il seguente articolo mira a fornire una chiara panoramica di ciò che ogni concetto è, insieme alla spiegazione di come sono diversi gli uni dagli altri.

Che cos'è la selezione avversa?

La selezione avversa è la situazione in cui si verifica una "asimmetria informativa" in cui una parte di un accordo ha informazioni più aggiornate e accurate rispetto all'altra parte. Ciò può far sì che la parte con maggiori informazioni tragga vantaggio a spese della parte con meno informazioni. Questo è prevalente nelle transazioni assicurative. Ad esempio, ci sono due gruppi di persone nella popolazione: quelli che fumano e quelli che si astengono dal fumare. È noto che i non fumatori hanno una vita più lunga rispetto a un fumatore, tuttavia, la compagnia assicurativa che vende assicurazioni sulla vita può non sapere chi fuma e chi no nella popolazione. Ciò significherebbe che la compagnia assicurativa addebiterà lo stesso premio a entrambe le parti; tuttavia, l'assicurazione acquistata avrà più valore per il fumatore rispetto al non fumatore in quanto hanno più da guadagnare.

Che cos'è il rischio morale?

Il pericolo morale è una situazione in cui una parte beneficia dell'altra parte o non fornendo informazioni complete sul contratto che le parti stanno stipulando, o nello scenario assicurativo, questo sarebbe quando l'assicurato si assume più rischi di quanto faccia normalmente perché sapere che la compagnia di assicurazione pagherà in caso di perdita. Le ragioni del rischio morale includono l'asimmetria delle informazioni e la consapevolezza che una parte diversa da se stessa sarà responsabile delle perdite subite. Ad esempio, una persona che ha acquistato un'assicurazione sulla vita può essere disposta a partecipare a sport ad alto rischio sapendo che l'assicurazione coprirà qualsiasi perdita nel caso in cui accada qualcosa all'assicurato.

Selezione avversa vs rischio morale

La selezione avversa e il rischio morale portano sempre a una parte a beneficiare dell'altra principalmente perché hanno più informazioni o hanno livelli di responsabilità più bassi che lasciano il posto ad agire incautamente. La differenza tra i due è che la selezione sfavorevole è quando la parte che fornisce il servizio (come una compagnia assicurativa) non è a conoscenza dell'intera lunghezza del rischio perché tutte le informazioni non sono condivise al momento della stipula del contratto e il rischio morale si verifica quando il l'assicurato sa che la compagnia assicurativa si assume il pieno rischio di perdita e lo rimborserà all'assicurato in caso di perdita.

Sommario:

Differenza tra selezione avversa e rischio morale

• La selezione avversa e il rischio morale portano sempre a una parte a beneficiare dell'altra principalmente perché hanno più informazioni o hanno livelli di responsabilità più bassi che lasciano il posto ad agire incautamente.

• La selezione avversa è la situazione in cui si verifica una "asimmetria informativa" in cui una parte di un affare ha informazioni più aggiornate e accurate rispetto all'altra parte.

• Il rischio morale si verifica quando l'assicurato sa che la compagnia di assicurazione si assume il rischio pieno di perdita e lo rimborserà all'assicurato se subisce una perdita.