Adenocarcinoma vs carcinoma a cellule squamose
  

L'adenocarcinoma e il carcinoma a cellule squamose sono due tipi di condizioni maligne. Questi possono presentarsi in modo simile ma sono diversi a livello cellulare. Alcuni adenocarcinomi sono altamente invasivi mentre altri no. Non è così con il carcinoma a cellule squamose. Entrambi i tumori si trovano comunemente sulle superfici dei tessuti. Entrambi sono tumori epiteliali delle cellule. Si ritiene che i tumori siano dovuti a segnali genetici anomali che promuovono la divisione cellulare incontrollata. Esistono geni chiamati proto-oncogene, con una semplice alterazione, che possono essere cancerogeni. I meccanismi di queste alterazioni non sono chiaramente compresi. L'ipotesi di due colpi è un esempio di tale meccanismo. Secondo l'invasività del cancro, la diffusione e l'esito generale del paziente, sia l'adenocarcinoma che il carcinoma a cellule squamose necessitano di terapia di supporto, radioterapia, chemioterapia ed escissione chirurgica per la cura e la palliazione.

adenocarcinoma

L'adenocarcinoma può verificarsi ovunque con tessuto ghiandolare. L'adenocarcinoma è una proliferazione anormale incontrollata del tessuto ghiandolare. Le ghiandole sono fatte di invaginazioni epiteliali. Le ghiandole sono endocrine o esocrine. Le ghiandole endocrine rilasciano le loro secrezioni direttamente nel flusso sanguigno. Le ghiandole esocrine rilasciano le loro secrezioni su una superficie epiteliale attraverso un sistema di canali. Le ghiandole esocrine possono essere semplici o complesse. Le ghiandole esocrine semplici sono costituite da un breve condotto non ramificato che si apre su una superficie epiteliale. Es: ghiandole duodenali. Ghiandole complesse possono contenere un sistema di dotti ramificati e una disposizione delle cellule acinari attorno a ciascun condotto. Es: tessuto mammario. Le ghiandole possono essere divise in due categorie in base al loro aspetto istologico. Le ghiandole tubolari sono normalmente un sistema ramificato di condotti in cui le estremità cieche sono secretive. Le ghiandole acinose hanno una disposizione delle cellule bulbose alla fine di ogni condotto. Il prolattinoma ipofisario è un esempio di cancro endocrino. L'adenocarcinoma mammario è un esempio di cancro esocrino. L'adenocarcinoma può diffondersi con sangue e linfa. Fegato, ossa, polmone e peritoneo sono siti noti di depositi metastatici.

Carcinoma a cellule squamose

L'epitelio delle cellule squamose si trova sulla pelle, sull'ano, sulla bocca, sulle piccole vie aeree e in alcuni altri luoghi. La divisione e il rinnovo rapidi dei tessuti sono più suscettibili ai tumori. Questi tumori si trovano quindi in aree coperte da cellule squamose. Questi tumori sono molto visibili e non dovrebbero essere persi. Tumori a cellule squamose presenti come ulcere con bordi duri e rialzati. Questi tumori possono iniziare come pigmentazione anormale, tessuto cicatriziale e ferite semplici. Le ulcere non cicatrizzanti di lunga data con cellule marginali in rapida divisione possono trasformarsi in tumori a cellule squamose. Si trova comunemente sulle labbra dei fumatori. Queste cellule tumorali si diffondono raramente con flusso sanguigno e linfatico, ma può esserci un'estesa distruzione dei tessuti locali. I tumori a cellule squamose possono essere confusi con il cheratoacantoma. Il cheratoacantoma è una lesione sollevata in rapida crescita, benigna, auto-limitante con tappo di cheratina.

L'esame di una biopsia del bordo della ferita al microscopio può mostrare cellule tumorali. Dopo la diagnosi, l'escissione locale totale è prevalentemente curativa.

Qual è la differenza tra adenocarcinoma e carcinoma a cellule squamose?

• L'adenocarcinoma può verificarsi ovunque con tessuto ghiandolare mentre il carcinoma a cellule squamose si verifica principalmente sulla superficie della pelle.

• L'adenocarcinoma deriva dalle ghiandole mentre i tumori a cellule squamose derivano da cellule squamose piatte.

• L'adenocarcinoma può metastatizzare frequentemente mentre i tumori a cellule squamose raramente metastatizzano.

• L'escissione locale è principalmente curativa nei tumori a cellule squamose mentre potrebbe non essere il caso dell'adenocarcinoma.

Leggi anche:

Differenza tra carcinoma e melanoma