Paracetamolo e aspirina

Gli analgesici più comuni che le persone hanno sentito per anni sono l'aspirina e il paracetamolo. Entrambi questi farmaci sono stati a lungo utilizzati nel trattamento del dolore, dei dolori muscolari o dell'infiammazione. Una volta questi farmaci erano noti per la loro capacità di bloccare l'infezione del cervello o addirittura di inibire la produzione di prostaglandine e quindi di sentire che il dolore è stato ridotto o addirittura alleviato.

Sia il paracetamolo che l'aspirina sono considerati farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Questi sono un gruppo di farmaci che non contengono composti steroidei ma hanno proprietà antinfiammatorie. Inoltre, hanno una caratteristica chiave che risponde ai sensi del dolore del cervello, alleviando così il dolore. Tuttavia, è importante conoscere le differenze tra i due e come possono influenzare il corpo.

La prima grande differenza tra aspirina e paracetamolo è come affrontare il dolore. Il paracetamolo, assunto come analgesico, può agire sui recettori del dolore, non con altre cose come l'infiammazione. Pertanto, è meno efficace per qualsiasi forma di infiammazione. D'altra parte, si dice che l'aspirina riduca la quantità di prostaglandine che causano dolore e infiammazione alla zona interessata. L'aspirina non solo allevia il dolore, ma controlla anche il gonfiore dell'area interessata.

Allo stato attuale, i medici hanno scoperto che l'aspirina può avere un effetto collaterale nel prendere la modulazione per ridurre il dolore. Di questi, il più importante è la possibilità di indigestione. L'ingestione prolungata di aspirina può esacerbare il pancreas e causare irritazione e nel tempo i succhi gastrici non sono in grado di assottigliare continuamente lo strato protettivo che previene la ruggine delle cellule gastriche, causando ulcere. Per questo motivo, il paracetamolo è la scelta migliore. Il paracetamolo provoca un lieve effetto gastrointestinale, che preferisce essere assorbito anche nell'addome.

Tuttavia, molti medici hanno scoperto che l'aspirina è un altro importante integratore non di paracetamolo e la sua capacità di curarla. L'aspirina ha la capacità di prevenire la coagulazione del sangue, renderla più sottile e fornire flusso libero. Come tale, l'aspirina è ampiamente usata per le persone con coaguli di sangue o per coloro che hanno un infarto e che hanno un infarto. Tuttavia, le persone che assumono aspirina dovrebbero fare molta attenzione perché sono a rischio di perdita di sangue o sanguinamento perché l'aspirina impedisce la coagulazione del sangue.

Sommario:

1. L'aspirina agisce nell'infiammazione e nel dolore, il paracetamolo allevia solo il dolore ma non riduce il gonfiore. 2. Il paracetamolo può essere assunto durante i pasti e l'aspirina può causare irritazione allo stomaco e persino sanguinamento. 3. L'aspirina è ampiamente usata per la sua capacità anti-coagulazione, di solito per quelli a rischio di ictus.

RIFERIMENTI