Abuso vs abbandono
  

Continuiamo a conoscere l'abuso di sostanze e l'abuso fisico, mentale e sessuale delle persone. Abuso è una parola negativa che connota maltrattamenti e maltrattamenti di individui da parte di altre persone. Se una persona è vittima di abusi, è chiaro che si trova in circostanze spiacevoli. C'è un'altra parola chiamata abbandono che può avere ripercussioni dannose per l'individuo, in particolare un bambino. In realtà, abuso e abbandono sono parole che vengono utilizzate principalmente per i bambini nel modo in cui vengono trattate a casa dai loro familiari, compresi i genitori. In questo articolo, cercheremo di evidenziare le differenze tra abuso e abbandono.

Abuso

Sebbene l'abuso di sostanze sia molto comune, viene utilizzato principalmente nel contesto dell'abuso di minori in cui i bambini piccoli vengono trattati in modo crudele. L'abuso può essere sia fisico che mentale ma, nel caso dei bambini piccoli, è un danno fisico nella maggior parte dei casi di abuso. Il linguaggio offensivo è certamente dannoso e spaventoso per la psiche del bambino piccolo, ma i casi che picchiano i bambini in modo violento sono in aumento nelle famiglie, nel paese. Ci sono molti sintomi di abusi sui minori come contusioni, cute, fratture, ustioni, scottature, scosse elettriche, persino avvelenamenti. Drogare un bambino rientra anche nella categoria degli abusi sui minori.

Trascurare

Non dare adeguata cura e ignorare i requisiti del bambino classificato come trascurando il bambino e danneggiandolo, sia fisicamente che mentalmente. Non vi è dubbio che tale abuso sia chiaramente brutale; la negligenza può causare danni ai bambini piccoli. Questo danno potrebbe essere dovuto a abbandono fisico, abbandono educativo, abbandono emotivo e persino trascurando i bisogni medici dei bambini. Adottare un atteggiamento indifferente nei confronti dei bisogni fisici ed emotivi di un bambino è un chiaro caso di abbandono.