La valutazione delle rimanenze è una componente chiave del valore dei beni venduti e può essere utilizzata come garanzia per i prestiti. Alla fine del periodo di riferimento, un'entità può essere identificata come una spesa correlata all'inventario. La valutazione delle rimanenze si basa sui costi sostenuti dall'impresa per l'acquisto di rimanenze.

L'importanza della valutazione dell'inventario;

  • Ciò influenza i livelli di profitto riportati, riducendo così il costo dei beni venduti se l'impresa è molto apprezzata alla fine dell'inventario. D'altra parte, se un'entità registra un costo inferiore alla fine dell'inventario, il costo delle merci vendute sarà maggiore. Se un'entità riceve un prestito da un prestatore, potrebbe esserci un contratto che limita l'importo ammissibile delle attività correnti alle passività correnti. La valutazione dell'inventario è importante perché l'inventario è la percentuale maggiore del rapporto attuale. Imposta sul reddito - Le rimanenze sono soggette all'imposta sul reddito, pertanto il metodo di controllo del flusso di costi scelto può ridurre o aumentare l'imposta sul reddito totale pagata.

Esistono due approcci comuni alla valutazione dell'inventario. Questi sono assimilazione e costi marginali.

Quali sono i costi di assorbimento?

Conosciuto anche come costi completi, si tratta di un sistema di costi che comportano costi di produzione, compresi i costi variabili e fissi. I costi del periodo, in questo caso, comprendono le spese amministrative, di vendita e generali che non sono incluse nel costo del prodotto ma che sono state spese nel periodo passato. Include salari variabili, manodopera diretta, costi di manodopera diretta, costi di produzione e materiali diretti i costi del prodotto sono costi che fanno parte del prodotto.

I vantaggi associati ai prezzi vincenti includono:


  • È conforme ai principi contabili (principi contabili generalmente accettati) e tiene conto di tutti i costi di produzione, il che aiuta a determinare gli stipendi e le entrate attraverso l'inclusione di costi aggiuntivi nel costo del prodotto.

Tuttavia, presenta alcuni inconvenienti


  • Ciò fornisce una cattiva analisi del costo del prodotto. Ciò può avere un impatto negativo sulla redditività dell'azienda, poiché non tutti i costi di vendita vengono detratti dalla vendita fino alla vendita del prodotto.

Qual è il costo marginale?

Il costo marginale è il costo di un'unità aggiuntiva. Il costo marginale è un metodo di costo in base al quale il valore fisso è incluso nell'unità di costo, escluso il costo intero.

I costi marginali aiutano a prendere decisioni durante le interruzioni di lavoro, come servizio o consegna del prodotto, sostituzione delle attrezzature o determinazione del livello di attività appropriato. Ciò contribuirà a ridurre o ad aumentare i livelli di produzione della redditività complessiva.

In costi marginali;


  • I prezzi sono determinati sulla base di una commissione limitata e di un costo di sconto I costi fissi sono variabili e costi fissi e sono classificati in base alla volatilità La redditività del prodotto si basa sul margine di risparmio Nella valutazione del prodotto finito e del lavoro finito vengono considerati solo i costi variabili

Vantaggi dei costi marginali;


  • I costi fissi sono classificati come costi del periodo e calcolati per un determinato periodo. Aiuta a prendere decisioni Aiuta a evitare sovraccarichi o sovraccarichi Il contributo dell'unità è costante e non cambia in termini di dimensioni. funziona

Tuttavia, presenta alcuni inconvenienti


  • La chiusura non viene valutata secondo i principi contabili I costi di produzione fissi non vengono distribuiti tra le unità produttive.

Le somiglianze tra valore vincente e costo marginale


  • Entrambi svolgono un ruolo importante nella valutazione dell'inventario

Differenze tra prezzi di assorbimento e costi marginali



  1. Determinazione dell'assorbimento e dei costi marginali

Il costo della vincita è un sistema di costo, che comprende costi variabili e costi fissi, che sono classificati come parte del costo di produzione, mentre i costi marginali sono un metodo di costo e vengono trasferiti all'unità di costo fino a quando il costo non viene dedotto completamente. contributo.



  1. Perdite e costi marginali

Il costo di assorbimento include anche costi variabili e fissi nei costi del prodotto. D'altra parte, il costo marginale è considerato solo costo variabile come costo del prodotto e i costi fissi sono classificati come costi del periodo.



  1. Contributo all'unità

Nel determinare il valore vincente, il premio per un'unità viene preso in considerazione quando viene calcolato il patrimonio netto e viene calcolato l'utile netto per unità.



  1. Costo per unità

Nel determinare il prezzo vincente, viene data priorità a ciascun prezzo unitario. Tuttavia, nei prezzi marginali, l'attenzione è rivolta al costo di produzione della parte successiva.



  1. Recupero dei costi generali

I costi vincenti enfatizzano i costi aggiuntivi, mentre il costo minimo sottolinea il contributo di ciascuna unità.



  1. Classificazione delle spese generali

I costi generali sono suddivisi in costi aggiuntivi per amministratori, produzione, distribuzione e vendite. D'altra parte, i costi generali di costo marginale sono suddivisi in costi generali fissi e variabili.



  1. Facile da usare

Il prezzo per vincere non è facile, ma la gestione dei costi marginali è facile.



  1. Impatto sul prezzo unitario

Nel determinare il prezzo vincente, il prezzo unitario è influenzato dalla differenza tra le azioni di apertura e chiusura, ma la differenza tra le azioni di apertura e chiusura non è influenzata dal calcolo del valore del margine.



  1. Conformità GAAP

Se i prezzi di assorbimento soddisfano i requisiti GAAP, i costi marginali non soddisfano i requisiti GAAP.



  1. il rapporto

I costi di assorbimento vengono utilizzati per le segnalazioni esterne al governo, alle autorità fiscali e agli azionisti e il valore marginale viene utilizzato per le segnalazioni interne, in particolare per le decisioni da parte della direzione.



  1. Processo decisionale

Mentre i costi di emissione potrebbero non essere particolarmente utili nel prendere decisioni gestionali, i costi marginali sono utili nel prendere decisioni a causa dei costi aggiuntivi coinvolti.

Ingoia valore e altro ancora. Costo del confronto: tabella di confronto

Riepilogo dei costi di assorbimento e dei costi marginali

Il profitto varia a seconda del metodo di spesa utilizzato. Questo perché il metodo del costo di assimilazione comporta i costi di produzione fissi, mentre il metodo del minor costo. I costi di assorbimento creano anche differenze nel budget e nei livelli effettivi, poiché i costi fissi rimangono gli stessi indipendentemente dai livelli di produzione. Entrambi possono essere utilizzati in base ai vantaggi e ai modelli di business.

RIFERIMENTI

  • Jain I. Management Accounting (per l'Università di Delhi, Sem.5). Casa editrice Vikas. https://books.google.co.ke/books?id=13ZEDAAAQBAJ&pg=PA194&dq=Difference+bark+bsorption+costing+and+marginal+costing&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwiZgPTRnPzeAhWxWhUIQzAAcD 20 ladri
  • Dutta. Contabilità dei costi: principi e prassi. Pearson Education India, 2003 https://books.google.co.ke/books?id=1uREVsgygGkC&pg=SA15-PA4&dq=Difference+bays+absorption+costing+and+marginal+costing&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwiZgPTRnPzeAhWxWDUUQ&HqW&T=UQ&AqD&AqD&Aqub 20absorbtsiya% 20costing% e il 20% 20marginal% 20costing & f = False
  • Patra Karunakar. Contabilità e finanza per manager. Editori Sarup & Sons, 2006. https://books.google.co.ke/books?id=-Veoral4SOoC&pg=PA153&dq=Difference+bog'lanish+absorption+costing+and+marginal+costing&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwiZgPTRnPzeAhWxWhUIQDAEdDubEdD&D=EbD&D=D&D=D&M% 20costing 20% e% 20marginal% 20costing & f = False
  • Credito immagine: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:VariableCostExample.jpg
  • Credito immagine: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:GPK_Marginal_Costing_Structure_Flowchart.jpg