AAC vs MP3

AAC e MP3 sono formati di compressione audio che utilizzano la compressione con perdita. MP3 è il codec audio più popolare che è diventato uno standard nell'industria musicale. Tanto che il lettore multimediale portatile è ora comunemente chiamato lettore MP3. L'MP3 ha consentito la compressione di file audio di una percentuale enorme. Se un brano ha una dimensione di 30 MB, dopo la conversione in formato MP3 la sua dimensione viene ridotta a soli 3 MB. MP3 è stato rilasciato nel 1993 ed è scritto come estensione di file .mp3. AAC è stato rilasciato un anno dopo nel 1997 e ha molti miglioramenti rispetto a MP3. Tuttavia, per comprimere un file audio, entrambi i formati devono sacrificare alcune parti della partitura originale ed è per questo che vengono definiti formati con perdita di dati.

MP3

Mp3 è un formato audio progettato da Motion Pictures Experts Group (MPEG) come parte del suo standard MPEG-1 e successivamente esteso anche allo standard MPEG-2. L'algoritmo di compressione con perdita di dati viene utilizzato in MP3 per ridurre notevolmente la quantità di dati in un file audio. Quando un file audio viene compresso a una velocità in bit di 128 kbit / sec, è 11 volte più piccolo del file originale. Le piccole dimensioni dei file audio convertiti in MP3 hanno portato a una sorta di rivoluzione e presto i file MP3 si sono diffusi su Internet. L'MP3 ha permesso alle persone di scaricare canzoni dalla rete e ha anche aumentato enormemente la condivisione peer to peer. È stato lanciato Mp3.com che ha offerto migliaia di brani gratuitamente agli ascoltatori attraverso la rete. Rete di condivisione file peer to peer Napster è diventata estremamente popolare. Artisti e case discografiche hanno protestato contro Napster perché violava le leggi sul copyright e quindi è stato presto chiuso. Per controllare la condivisione e il download gratuiti di file musicali, le aziende utilizzano strumenti di crittografia noti come Digital Rights Management.

AAC

AAC, noto anche come Advanced Audio Coding è un altro formato audio che utilizza la compressione con perdita per codificare l'audio digitale. AAC è stato progettato per essere un successore di MP3 e raggiunge una migliore qualità del suono rispetto a MP3. Ma non potrebbe mai avere il successo di un MP3. Si chiama anche il bambino di Apple, essendo un formato audio standard per iPhone, iPod, iTunes e iPad. AAC è stato sviluppato in collaborazione da Nokia, Sony, AT&T Bell Laboratories e Dolby Laboratories.

Sebbene AAC abbia reso disponibili molti miglioramenti rispetto a MP3, MP3 è stato molto più esplorato di AAC. Ecco perché ci sono pochissimi codec per AAC rispetto a MP3. MP3 è più popolare e accettato dai produttori di software e lettori musicali. AAC è diventato popolare quando Apple ha adottato questo formato per iPhone e iPod e ha anche iniziato a vendere canzoni tramite iTunes. Tuttavia, negli ultimi tempi, i lettori di musica moderna offrono supporto all'AAC e quindi il divario tra MP3 e AAC è inferiore rispetto a qualche anno fa.