Articoli e riviste

Il vecchio raccontava le sue storie attraverso immagini e passava verbalmente ai suoi discendenti. Quando ha iniziato a interagire e commerciare con persone di altri luoghi, si è rivolto al disco. Ciò gli ha fornito metodi affidabili per tenere registri e trasmettere dati.

Inizialmente era stato progettato per registrare eventi storici e mantenere registri finanziari. Ci sono molte forme di scrittura oggi. La scrittura viene utilizzata come intrattenimento (romanzi e fiabe), istruzione (enciclopedie e libri di testo) e viene utilizzata per registrare eventi e informazioni pubbliche su persone, luoghi e altri argomenti (eventi e riviste).

L'articolo è definito come una composizione letteraria di saggistica pubblicata su supporto cartaceo o elettronico. Ha tre tipi, in particolare; testi (notizie, ricerche, blog, marketing, Usenet), orali (registrazioni audio o podcast) ed elenchi (elenchi disponibili).

Si compone di:


  • Il titolo fornisce informazioni sull'argomento di questo articolo ed è all'inizio di ogni articolo.

  • Bylin con il nome e il titolo dello scrittore.

  • Guida che guida il lettore e attira la sua attenzione.

  • Un corpo che fornisce dettagli sull'argomento di un elenco, storia, intervista o qualsiasi altra forma.

  • Una citazione, una conclusione, una scena descrittiva o una conclusione che potrebbe essere una recita di un leader.

La parola "articolo" deriva dalla parola latina "articulus" che significa "piccola articolazione" e dalla vecchia parola francese "articolo", che significa "parti separate di ciò che è scritto". Apparve per la prima volta nel 1712 per rappresentare la composizione artistica.

D'altra parte, la parola "journal" deriva dalla parola latina "diurnalis", che significa "giorno". Significa "giorno" attraverso la parola rivista inglese-francese. Il suo primo uso scritto. raffigurante i registri delle operazioni quotidiane avveniva a metà del XVI secolo.

Oggi, il diario è utilizzato per collegare registrazioni giornaliere di affari o eventi, come diari e diari contabili. Ciò può anche significare periodici, come giornali e riviste e riviste scientifiche.

Le riviste scientifiche sono anche chiamate riviste aperte disponibili su Internet e finanziate da istituzioni governative o accademiche. Le riviste contabili e contabili utilizzano le riviste commerciali e contabili.

Sommario:

1. Gli articoli sono opere letterarie non letterarie e la rivista rappresenta eventi o lavori quotidiani, nonché periodici come giornali e riviste. 2. Le riviste sono generalmente tenute personalmente dal suo autore (diari) o dai proprietari (riviste contabili); L'autore di solito paga i suoi articoli quando vengono pubblicati per la pubblicazione, che possono essere visualizzati o letti gratuitamente (su riviste) o gratuitamente su siti Web o biblioteche. 3. Un articolo può avere la forma di un testo, una forma audio o una forma audio di un giornale 4. La parola "articolo" deriva dalla parola latina "articulus", e la parola "journal" deriva dalla parola latina "diurnalis".

RIFERIMENTI